GIAN LUCA POLI

Attività lavorativa
Lavora come Fisico medico nell'Unità Fisica sanitaria della ASST Papa Giovanni XXIII dal 2000, con incarico di direttore facente funzioni dall'agosto 2021. È Specialista in Fisica Medica, referente per il settore Medicina nucleare ed esperto di Radioprotezione di III grado, incaricato per la sorveglianza fisica della radioprotezione dei settori Medicina Nucleare, Radiofarmacia, Terapia radiometabolica e Laboratorio di Medicina del lavoro. Dal 2013 al 2020 ha lavorato come Fisico Medico nella sezione di Dosimetria e Fisica medica della International Atomic Energy Agency (IAEA) di Vienna.

Formazione e specializzazioni
Laureato in Fisica, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Fisica (PhD) e la specializzazione in Fisica sanitaria all'Università degli Studi di Milano. È esperto di Radioprotezione di III grado. Ha ottenuto l'abilitazione come Esperto Responsabile della Sicurezza in Risonanza Magnetica e la qualifica di Auditor Interno del Sistema Qualità nel settore Sanità.

Attività didattica e di ricerca
Dal 2000 svolge attività didattica in vari corsi di laurea, tra cui il corso di laurea in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, con incarico di insegnamento per varie discipline scientifiche, tra cui Fisica, Diagnostica per Immagini, Radioprotezione, Statistica medica ed informatica. Svolge inoltre attività di tutoraggio per tesi di Laurea in Fisica, in Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia e per la Scuola di specializzazione in Fisica Medica.
Nel corso dell’attività professionale si è occupato degli aspetti inerenti alla Fisica Medica di vari progetti di ricerca e trial clinici. È autore di oltre 130 pubblicazioni su riviste peer-reviewed, abstracts congressuali e contributi a libri nell'ambito della Fisica Medica. Svolge inoltre attività di referaggio per alcune riviste scientifiche nell'ambito della Fisica Medica e attività di docenza nell’ambito della Fisica Medica e della radioprotezione in corsi di formazione nazionali e internazionali.

Collaborazioni
Dal 2000 ha fatto parte di gruppi di lavoro dell'Associazione Italiana di Fisica Medica (AIFM) e dell'Associazione Italiana di Medicina Nucleare (AIMN). Fa parte del comitato di accreditamento dell'International Medical Physics Certification Board. Dal 2013 al 2020 è stato membro dei comitati di Fisica, Dosimetria e Radioprotezione dell'European Association of Nuclear Medicine (EANM).